Architettura Gotica in Spagna: la Cattedrale di Siviglia


Il Gotico spagnolo riprende lo stile francese, ma con certa differenze, come il triforio cieco, le nervature assiali e l’assenza del matroneo.

L’attività edilizia in Spagna era intensissima e non si indebolì nei secoli della formazione e dello sviluppo dell’architettura gotica.

Le fondazioni religiose e profane, spesso molto fastose, sono numerose nella penisola iberica.

 

CATTEDRALE DI SIVIGLIA – E’ la più grande cattedrale gotica del mondo, ed il terzo edificio religioso per dimensione dopo la Basilica di San Pietro in Vaticano e la Cattedrale di Saint Paul a Londra. La costruzione iniziò nel 1401, sul terreno lasciato libero dalla demolizione della vecchia moschea Aljama di Siviglia, della quale fu conservata solamente la torre della Giralda, patrimonio dell’umanità dal 1987.

La cattedrale è composta da cinque navate, distribuite in puro stile gotico con absidi ed un deambulatorio, formando una pianta a perfetto rettangolo che la rende uguale millimetricamente a quella di Alhama, di cui eredita anche la disposizione delle porte. Riguardo ai muri, è necessario dire che sono molto sottili. La luce naturale è scarsa, dal momento che le finestre sono piccole e composte da ottime vetrate.

Quest’opera immensa può essere paragonata al Duomo di Milano, non per la struttura o la composizione dello spazio interno, ma per la volontà di superare tutte le costruzioni precedenti nelle dimensioni e nell’abbondanza decorativa delle parti.

Cattedrale di Siviglia

FONTI:
- Wikipedia
- Immagini e foto tratte da internet.


1